2014-2015 Laguna de Perlas - Progetto Luciano America Latina

Vai ai contenuti

Menu principale:

2014-2015 Laguna de Perlas

I Progetti > Nicaragua

LAGUNA DE PERLAS 2014 - 2015



Strutture educative e Igiene Ambientale nello sviluppo locale del Municipio di Laguna de Perlas
– Regione Autonoma Atlantica Sud –
– RAAS –


A Febbraio 2014 è iniziato un progetto di costruzione e ristrutturazione di edifici scolastici a Laguna de Perlas, sulla costa caraibica del Nicaragua, in una comunità  Miskita. Il progetto, completato nel Giugno 2015, è stato realizzato grazie ad un finanziamento da parte della nostra associazione di 15.000 €.

La controparte locale è l'Alcaldia di Laguna de Perlas

Informazioni generali sull’area del progetto
Il Municipio di Laguna de Perlas appartiene alla Regione Autónoma Atlántico Sud (RAAS ) e fa riferimento al capoluogo regionale della città di Bluefields che è situata  35 Kms. in direzione sud, sul delta del Fiume Escondido e prospicente al Mare Caribe.


Il Municipio di Laguna de Perlas occupa un´area geográfica di 5.200 Km2.

La popolazione è distribuita in 17 comunitá includendo il Centro Urbano di Laguna de Perlas: 12 comunitá costiere  e 5 grandi  comunitá (Comarcas) della Riserva Wawashang che comprendono 42 frazioni (caseríos).

Laguna de Perlas presenta una popolazione multietnica con origini indigene e afrodiscendenti (creoles, garífunas, miskitus e mestizos),  con una varietá di lingue e religioni:


PRIMA DELL'INTERVENTO

L'INAUGURAZIONE

Settore di intervento:
L’iniziativa si propone di intervenire in un contesto caratterizzato da comunità che vivono in uno stato di emergenza cronica e di alta vulnerabilità dovuta alla frequenza di eventi atmosferici avversi, i quali incidono in modo più  dirompente  in quelle aree caratterizzate da alti livelli di povertà.
L´indagine a livello di Municipio e la recente analisi dei danni dell´uragano IDA, effettuata dal Comitato Municipale indicano una serie di necessitá che contemplano diversi aspetti della prevenzione in salute a livello di centri educativi:
- Recupero o ristrutturazione dei Centri Educativi
- Igiene ambientale (servizi e rifiuti)

L'intervento e’ destinato alla Comunita’ Miskita di Kahkabila.

I problemi che il progetto intende affrontare:
- Riabilitazione Strutture Educative
- Igiene personale e ambientale
- Educazione ambientale


DETTAGLI DELL’ INTERVENTO
L’intervento proposto ha come obiettivo la riduzione della vulnerabilitá della popolazione di Kahkabila, comunitá a rischio del Municipio di Laguna de Perlas.
Si tratta soprattutto di rispondere alle richieste degli studenti (un totale di 234 bambini, bambine e adolescenti) che sollecitano il miglioramento delle strutture, l'approvvigionamento dell'acqua potabile e delle condizioni igieniche dei  centri  educativi  che versano in condizioni veramente deplorevoli.
La proposta è appoggiata dai docenti e dai Padri di Famiglia organizzati in un Comitato Scolastico in ogni comunità.
Occorre sottolineare che il Centro educativo di questa comunitá funziona da "rifugio temporaneo" per le popolazioni locali durante gli eventi disastrosi (uragani e innondazioni).
Attualmente l´Amministrazione Municipale, impegnata sulla risposta post-emergenza di varie Comunitá seriamente danneggiate dalle grandi pioggie, non dispone di mezzi sufficenti per la risposta a questa comunitá oggetto dell´iniziativa.

Le finalitá, in termini di obbiettivo specifico, sono quelle di contribuire a migliorare le condizioni di qualitá di vita degli studenti e della popolazione in generale.
Queste iniziative fanno parte del Piano Municipale di Gestione del Rischio e sono parte  integrante dello Sviluppo Locale di Laguna de Perlas.  

Per questa ragione i risultati e le attività proposte non prevedono la creazione di entità di gestione e/o risposta bensi’appoggiare il miglioramento delle strutture già esistenti  creando sinergie che garantiscano la continuità e la sostenibilitá .

Tutto il processo ha una sua coerenza e si integra con altre iniziative esistenti sul posto, con la partecipazione di altri donatori, attori istituzionali statali, governo locale e organizzazioni comunali, in maniera tale che le azioni e i risultati non siano isolati, ma che formino parte di un processo più ampio.


Numero e tipologia di beneficiari diretti e indiretti

Beneficiari diretti dell’iniziativa
- 234  alunni
- 6 docenti e 1 direttore
- 8 rappresentanti dei padri di famiglia

Beneficiari indiretti saranno

- la popolazione della comunitá ( 940 persone)

Torna ai contenuti | Torna al menu